Seleziona una pagina

Con tutte le piattaforme social e tutti i marketplace esistenti avrò ancora bisogno di un sito internet tutto mio, per promuovere la mia attività ed i miei prodotti?

La risposta è decisamente sì. Non sono molte le aziende che possono sopravvivere senza una presenza sul Web e non c’è motivo per non avere un sito web. Per la tua azienda può essere uno strumento di marketing altamente efficace che può essere anche molto efficiente in termini di costi.

I motivi più importanti sono la proprietà e il controllo dei contenuti. Avere un sito web ti aiuta anche ad aumentare la credibilità, costruire e promuovere meglio la tua attività e raggiungere un pubblico più ampio. Nel mondo digitale di oggi è importante rimanere in contatto con i clienti o partner commerciali ed un sito web può essere una parte importante di questo collegamento.

Ho qui racchiuso dieci punti che ti saranno d’aiuto a decidere come partire:

1. Creare una presenza.

Chi conosce la tua attività? Dove possono andare potenziali clienti e clienti per saperne di più? Il tuo sito web può aiutarti a consolidare la tua attività, trasmettere un background di informazioni che possono soddisfare le richieste dei tuoi clienti. Per loro sarà un punto di riferimento quando penseranno a te ed alla tua attività. Anche solo per sapere i tuoi orari di apertura.

2. Costruire la fiducia.

Nuovi clienti e potenziali clienti potrebbero voler conoscere la tua storia aziendale, la tua esperienza e la tua specializzazione. Questo è un ottimo veicolo per le persone per conoscerti meglio e raggiungere il livello di confidenza che cercano. Le pagine “chi siamo” e “termini e condizioni” sono le pagine più visitate dagli utenti di tutti i siti web esistenti.

3. Apparire sui motori di ricerca.

Crea il tuo sito web incorporando le tecniche di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) in modo che tu possa essere facilmente trovato dalle persone che cercano parole chiave pertinenti. Questo può essere un passaggio importante per espandere la tua attività e raggiungere nuovi mercati.

4. Punto di contatto.

I tuoi clienti vogliono un modo semplice per contattarti, saperne di più sui tuoi prodotti, servizi e attività. Soddisfare le curiosità dei clienti sarà più semplice da gestire con un sito web alle spalle. In caso di domande ricorrenti, un sito web è il luogo ideale per ospitare una FAQ, facilmente raggiungibile da tutti.

5. Controllo sui contenuti.

Le piattaforme di social media come Instagram e Facebook sono ottimi strumenti per promuovere la tua attività, ma quando pubblichi su piattaforme di social media tecnicamente non hai il controllo diretto del contenuto. Inoltre le informazioni che condividi non sono viste alla stessa maniera da tutti gli utenti.

Il loro feed, così come il tuo è in continuo aggiornamento. Le informazioni che pubblici sui social potrebbero scomparire con il tempo, costringendo gli utenti a lunghe ricerche per trovare le informazioni di cui hanno bisogno.

Le piattaforme possono modificare frequentemente i termini di servizio. Significa che il modo in cui le cose funzionavano prima potrebbe non funzionare in futuro.

Anche le reti di social media possono cambiare in popolarità. MySpace era la rete di social media più utilizzata, che è stata sostituita da Facebook e ora da Instagram. In qualsiasi momento i social media possono diventare obsoleti come MySpace o Google+.

6. Promuovere la tua attività.

Se intendi aprire un negozio online, puoi creare un e-commerce o una semplice vetrina, gestendo direttamente il rapporto con la clientela. Questo aspetto che può sembrare abbastanza semplice, nasconde anche una duplice opportunità.

Oltre a gestire i contenuti come precedentemente detto, avrai il contatto diretto con i tuoi clienti. Mi riferisco alla possibilità di creare campagne di marketing personalizzate, proprio perché saranno gli stessi clienti a fornirti tutti i loro dettagli anagrafici e preferenze d’acquisto che potrai conservare nel tuo database.

7. Condividere le ultime notizie.

Ogni volta che ci sono nuovi sviluppi riguardanti la tua attività, aggiorna il tuo sito web. I siti che dispongono di informazioni aggiornate, pertinenti e tempestive richiamano gli utenti più spesso.

Anche i motori di ricerca apprezzano in modo significativo i nuovi contenuti.

8. Blog.

Mantieni aggiornato il tuo sito web e continua ad attirare le persone con i normali post del blog. Mostra la tua esperienza, condividi approfondimenti e fornisci consigli pratici su argomenti rilevanti per la tua attività o per i tuoi clienti.

9. Informazioni sui clienti.

Come accennato nel punto 6, scopri le esigenze, preferenze e interessi dei tuoi clienti, grazie alla loro interazione con il sito web. Questo ti potrà essere d’aiuto nelle tue strategie di marketing creando un legame più duraturo.

10. Comodità per il cliente.

Fornire ai clienti più modi per interagire con la tua azienda è quasi obbligatorio in questi giorni. Alcuni potrebbero non avere un profilo social, oppure potrebbero essere contrari ad aprire un account ai marketplace. Un sito web racchiude tutte le possibili soluzioni anche per questi impedimenti. Venir meno proprio per un sito web, potrebbe generare un effetto domino che porterà la tua clientela altrove.

Conclusioni

Mi rendo conto che per chi vede ancora muovere i primi passi sul web, ci sono molti dubbi.

È naturale avere domande e dubbi sulla creazione di un sito web ed uno delle prime cose che si valuta è il costo. Mi dirai che esistono piattaforme online che prometto un sito internet in pochi minuti e del tutto gratuitamente. Prima di considerare questa soluzione ti invito a leggere questo approfondimento. Il costo iniziale per una realizzazione di un sito web può variare in base alle esigenze che deve soddisfare, e poi ci sono i costi di mantenimento. Ma considerando i vantaggi a lungo termine che un sito Web fornirà, il costo per creare e mantenere un buon sito Web ne vale sicuramente la pena.

Un’altra preoccupazione comune è che potresti non avere molti contenuti da aggiungere per aggiornamenti frequenti o che non hai tempo per un blog. La risposta breve è che non è necessario. Certo, più attività e contenuti aggiornati di frequente possono generare più interesse, ma qualsiasi presenza sul Web è probabilmente meglio di niente. Una volta che hai un sito web di base, puoi sempre aggiungere nuovi contenuti, man mano che la tua attività e le tue risorse crescono.

Infine potresti preoccuparti su come gestire un negozio online: credimi è molto più semplice a farsi che a dirsi, ed il io consiglio è quello di partire con pochi e selezionati prodotti, in modo da seguirne facilmente il ciclo vitale.

Spero con questo articolo di aver fugato i tuoi ultimi dubbi sui vantaggi della presenza online, ad ulteriore conferma aggiungo questo.

Nel mio piccolo, ho un sito web. Lo uso come vetrina dei miei servizi e per i miei articoli sul web design. Promuovo tutte queste cose anche sui social network e sulle piattaforme per freelance.
Ma quando i nuovi clienti vogliono conoscermi meglio oppure visitare il mio portfolio, devono necessariamente venire qui, perché è il luogo più facile dove trovare tutte queste informazioni.

Se sei qui probabilmente hai seguito lo stesso percorso loro, non ti rimare altro che contattarmi per una consulenza gratuita. 🙂